mercoledì 1 luglio 2015

Torta cremosa al pistacchio

Sono stata un pò assente dal blog negli ultimi giorni. Tra visite mediche programmate, mare stupendo e qualche piccolo acciacco che non mi faccio mai mancare,sono passati 16 giorni dal mio ultimo post.
La mia cucina però non si è mai fermata e oggi vi voglio presentare la torta che ho preparato per un pranzo a cui sono stata invitata.
La ricetta è tratta dal sito di Maurizio Santin e la trovate qui.
Per realizzare una sola torta (sì perchè le sue dosi sono per 6 torte), ho diviso per tre gli ingredienti per la frolla con lievito e per 4 le dosi di dacquoise, namelaka e glassa di copertura.
Non avendo a disposizione l'absolu christal ho utilizzato un altro tipo di gelatina neutra a freddo di ottima qualità (di cui ne ho un secchio da 5kg comprato all'ingrosso), che necessita di un quantitativo doppio di acqua rispetto a quello previsto dalla ricetta per ottenere una copertura liscia e lucida.
Il dolce è piaciuto a tutti sia per l'estetica, paragonata a quella dei dolci di una pasticceria professionale, che per consistenza e sapori.
Purtroppo le foto che ho fatto non erano molto belle e ne posto solo una, quella riuscita meglio.
Per il taglio, posso dirvi che veniva la fetta netta e pulita ed esteticamente molto bella, mi sembrava brutto mettermi a fotografare la fetta a casa di altri.

Le dosi che ho realizzato io sono le seguenti:

133g di Farina00 
83g di burro morbido
50g di zucchero
2g di lievito chimico
17g di uovo
I semi di mezza bacca di vaniglia
Un pizzico di sale
Granella di pistacchi tostati

Per la dacquoise al cioccolato:


Per la dacquoise al cioccolato:75g di albumi75g di farina di mandorle45g di cioccolato fondente al 60% (io homusato quello al 55%)75g di zucchero7g di albumi disidratati (opzionali) 
Per la namelaka cioccolato e pistacchio:150g di latte intero112g di pasta di pistacchio9g di glucosio 4,5g di gelatina in fogli240g di cioccolato bianco330g di panna fresca 

Per la glassa al pralinato di frutta:112g di pasta pistacchio 56g di panna fresca 188g di Absolu cristal Valrhona g 675 (io ho usato un altro tipo di gelatina neutra)19g di acqua (io ne ho usata il doppio, cioè 38g, perchè ho usato una gelatina neutra che necessitava di più acqua)4g di gelatina 

PROCEDIMENTO:
Pasta frolla con lievito
Setacciare nella ciotola della planetaria 83g di farina; aggiungere lo zucchero, il lievito, il burro a pezzetti, la polpa della vaniglia e le uova. Iniziare a lavorare a bassa velocità fino ad ottenere un composto quasi omogeneo. Incorporare quindi la restante farina setacciata e continuare a lavorare finché il composto non sarà ben omogeneo. Formare un panetto e chiudere con pellicola alimentare; lasciar riposare in frigorifero almeno 12 ore prima di utilizzare. Grattugiare e quindi compattare leggermente la frolla in un cerchio di acciaio di 20 cm di diametro e 2 cm di altezza, aggiungendo qualche pistacchio tritato grossolanamente, arrivando quasi al bordo. Cuocere a 160gradi fino a colorazione.


Dacquoise al cioccolato
In una planetaria montare gli albumi con lo zucchero e gli albumi disidratati (questa operazione risulterà più facile se gli albumi sono a temperatura ambiente) sino a che il composto non risulti lucido e liscio (a becco d’oca). Nel frattempo sciogliere il cioccolato. Aggiungere, con l’aiuto di una spatola molto delicatamente, l’albume nel cioccolato fuso che abbia raggiunto una temperatura di 45-50gradi 
In ultimo aggiungere la farina di mandorle e versare il composto in stampi da 16 cm di diametro, quindi cuocere a 170 fino a colorazione.

Namelaka cioccolato e pistacchio
Sciogliere il cioccolato e unire, amalgamandola, la pasta di pistacchio. Portare a ebollizione il latte insieme al glucosio quindi incorporare sciogliendola la gelatina precedentemente ammorbidita in acqua fredda e strizzata. 
Versare il liquido poco a poco sul composto di cioccolato e pistacchio ed emulsionare con un mixer ad immersione. Aggiungere infine la panna.

Glassa al pralinato di frutta
Scaldare l’acqua con la gelatina neutra. 
A parte, scaldare la panna e sciogliervi la gelatina, quindi unirle con l’aiuto di un mixer ad immersione alla pasta di pistacchio. Quando il composto sarà ben omogeneizzato, e mantenendo una temperatura di 60gradi, unire la gelatina neutra.
Il glassaggio deve essere effettuato a 35-38 gradi.

Montaggio e finitura
In uno stampo dal diametro di 18 cm e alto 3,5 inserire il disco di daquoise. Colare la namelaka sino a velare il biscotto stesso e porre in congelatore, o abbattitore per chi ce l'ha; riporre la restante namelaka in frigorifero a raffreddare. 
Montare la namelaka e coprire sino chiudere lo stampo: questa operazione andrà fatta quando la prima parte di namelaka sarà congelata. Prima di servire il dolce, glassarlo con la glassa al pistacchio, quindi adagiarlo sulla frolla e attendere che decongeli in frigorifero prima di servire.

Sicuramente uno dei dolci meglio riusciti di Maurizio Santin.

25 commenti:

  1. Strepitosa la tua torta.valentina

    RispondiElimina
  2. Strepitosa la tua torta.valentina. Valentina

    RispondiElimina
  3. Ciao Grazia, anch'io ultimamente non riesco a postare più di tanto, ma l'importante è non mollare e continuare a coltivare la propria passione ......complimenti per la torta davvero bella e goduriosa...bravissima!!!:-)

    RispondiElimina
  4. Bellissima e chi sa quanto golosa !!!

    RispondiElimina
  5. Ed è proprio così, sembra comprato in pasticceria, tanto è bello. Complimenti davvero

    RispondiElimina
  6. Stragolosa, sono pistacchio dipendente, che bontà!!!!!

    RispondiElimina
  7. La torta sembra splendida, vado a vedermi la ricetta originale per capire meglio come è costruita perchè il mio uomo adora le torte al pistacchio ed a breve è il suo compleanno!

    L’angolo della casalinga, ricette veloci e facili

    RispondiElimina
  8. Grazia era bello vedere quello che preparati. CHE FINE HAI FATTO?Spero tutto a posto e che tu sia in vacanza, un abbraccio forte valentina

    RispondiElimina
  9. Grazia spero tu sia in vacanza e che per questo non scrivi più Era interessante leggere le tue ricette ,un abbraccio da valentina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Valentina. A breve ritornerò! Ti abbraccio!

      Elimina
  10. Ciao carissima, questa torta é uno spettacolo sembra uscita da una lussuosa pasticceria Parigina!
    Bravissima,i tuoi dolci sono un sogno!
    Un caro abbraccio e felice settimana!
    Laura<3<3<3
    PS Stai bene? Si sente la tua mancanza,torna presto!
    Colgo l'occasione per invitarti al contest "Di cucina in cucina" I lievitati da colazione ospitato sul mio blog
    per me sarebbe un onore averti nella lista dei partecipanti! Allora ti aspetto!
    Kiss<3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie dell'invito Laura, spero ci essere ancora in tempo per il contest. Sono pronta a ripartire. Ti abbraccio!

      Elimina
    2. Certo cara, hai tempo fino al 25 ottobre fino alle 23.59!
      Allora ti aspetto!!!
      Un abbraccio e felice giornata!
      Laura<3<3<3

      Elimina
  11. this is a lovely post

    new post: http://melodyjacob1.blogspot.com/2015/09/blue-dress.html
    Thanks

    RispondiElimina
  12. Grazie a tutte amiche per i vostri bellissimi commenti. Sono stata assente per 3 mesi dal blog perchè mi sono riposata un pò quest'estate.
    Mi sono riposata in tutti i sensi: pausa dalla cucina, pausa dal lavoro e pausa dal blog, che per me rappresenta un luogo di svago e di libertà di espressione della mia creatività e della mia passione.
    Il riposo è stato anche dettato da imposizione medica, poi vi spiegherò nel dettaglio, per ora vi abbraccio e cerco di rimettermi in pari pubblicando qualcosa di nuovo e andando a sbirciare cosa avete postato sui vostri blog durante il periodo in cui sono stata latitante dal blog.
    A presto!

    RispondiElimina
  13. Grazie a tutte amiche per i vostri bellissimi commenti. Sono stata assente per 3 mesi dal blog perchè mi sono riposata un pò quest'estate.
    Mi sono riposata in tutti i sensi: pausa dalla cucina, pausa dal lavoro e pausa dal blog, che per me rappresenta un luogo di svago e di libertà di espressione della mia creatività e della mia passione.
    Il riposo è stato anche dettato da imposizione medica, poi vi spiegherò nel dettaglio, per ora vi abbraccio e cerco di rimettermi in pari pubblicando qualcosa di nuovo e andando a sbirciare cosa avete postato sui vostri blog durante il periodo in cui sono stata latitante dal blog.
    A presto!

    RispondiElimina
  14. Una bellissima torta e sicuramente buonissima, sembra uscita da una pasticceria!
    Buona serata da Beatris

    RispondiElimina
  15. In effetto sembra una torta di pasticceria, ma in realtà il tuo dolce è molto più bello di molti altri visti nelle vetrine di alcune pasticcerie professionali ;) Brava davvero!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Veronica, sei gentilissima!

      Elimina
  16. Il pistacchio è uno degli ingredienti che amo di più e questa torta deve essere strepitosa! Complimenti, Anna

    RispondiElimina

Ciao e benvenuti. Qui potete lasciare i vostri commenti e dirmi se avete apprezzato oppure no le mie ricette.