sabato 13 ottobre 2018

Chocolate poke cake


Chi almeno una volta nella vita non ha provato la magnifica sensazione dell'amore a vista?
Esistono, a mio avviso, tanti tipi di amore a prima vista: c'è quello che ti porta ad infatuarti di un'altra persona, c'è quello che ti porta a desiderare un oggetto e, nel mio caso, si tratta di un dolce che ho visto in rete e che ho desiderato ardentemente di realizzare.
Qualche mese fa, mi sono casualmente imbattuta in un video, che immagino fosse americano,  il cui protagonista era un dolce al cioccolato al quale venivano praticati dei fori subito dopo la cottura.
Tali fori venivano successivamente riempiti con una golosa glassa al cioccolato ed, infine, giusto per non farsi mancare proprio niente, sul dolce veniva spalmata una voluttuosa crema.
Ebbene, appena l'ho visto, ho deciso di replicare questo dolce adattandolo però ai gusti della mia famiglia .
Ho, pertanto, realizzato il pan di spagna al cioccolato che generalmente uso per le torte di compleanno delle mie figlie (quindi, una ricetta super collaudata ed infallibile!) e, una volta bucata la sua superficie, l'ho coperto con una deliziosa crema al latte condensato e cioccolato (anche in questo caso dosi ed ingredienti hanno rispecchiato i gusti della mia famiglia) ed, infine,  ho farcito la superficie del dolce con panna montata insieme a crema spalmabile alle nocciole ed, infine, una pioggia di gocce di cioccolato fondente.
Il bello di questo dolce è che si possono realizzare diverse versioni, tutte adattabili ai propri gusti personali.
Ho visto in rete che ci sono delle versioni al caramello, al latte condensato, al bayles, ecc.; il punto fermo resta sempre l'estrema golosità di questo dolce, con qualunque ingrediente lo si prepari.


Ingredienti per il pan di spagna:
120g di burro morbido
120g di zucchero
2 uvoa
100g di farina00
20g di cacao amaro
50g di latte
mezza bustina di lievito per dolci

Crema al latte condensato e cioccolato:
1 cucchiaio e mezzo di latte condensato
80g di cioccolato fondente tritato
1 cucchiaio di nutella

Panna con crema spalmabile alle nocciole:
200g di panna fresca da montare
2 cucchiai di cioccolato spalmabile alle nocciole

Per decorare:
gocce di cioccolato fondente q.b.

Procedimento:
lavorare a crema il burro con lo zucchero ed unire, uno per volta, le due uova. Aggiungere la farina, il cacao amaro, il latte, il lievito per dolci ed amalgamare bene tutti gli ingredienti.
Versare l'impasto in una tortiera quadrata 15x15cm e cuocere in forno preriscaldato a 180 gradi per 20/25 minuti.
Intanto, sciogliere in una casseruola a bagnomaria il latte condensato con il cioccolato e la crema di nocciole.
Appena cotta, sfornare la torta e, mentre è ancora calda, bucarla ripetutamente con il manico di un cucchiaio di legno e cospargerci sopra la crema al latte condensato e cioccolato, avendo cura di farla penetrare bene nei fori praticati al dolce.
Montare, infine, la panna montata, unire la crema spalmabile alle nocciole e spalmarla sulla torta.
Per decorare il tutto utilizzare delle gocce di cioccolato fondente.



ENGLISH:


Ingredients for sponge cake:
120g of soft butter
120g of sugar
2 uvoa
100g of flour00
20g of bitter cocoa
50g of milk
half a packet of baking powder

Condensed milk and chocolate cream:
1 and a half tablespoons of condensed milk
80g of crushed dark chocolate
1 tablespoon of nutella

Cream with hazelnut cream spread:
200g of fresh whipping cream
2 tablespoons of chocolate spread with hazelnuts

To decorate:
drops of dark chocolate q.b.

Method:
cream the butter with the sugar and add the two eggs one at a time. Add the flour, the bitter cocoa, the milk, the baking powder and mix all the ingredients well.
Pour the mixture into a 15x15cm square cake tin and bake in preheated oven at 180 degrees for 20/25 minutes.
Meanwhile, melt condensed milk with chocolate and hazelnut cream in a saucepan in a bain-marie.
When cooked, take out the cake and, while it is still hot, pierce it repeatedly with the handle of a wooden spoon and sprinkle over the cream with condensed milk and chocolate, taking care to make it penetrate well into the holes made to the cake.
Finally, whip the whipped cream, add the cream spread to the hazelnuts and spread it on the cake.
To decorate the whole use some dark chocolate drops.

lunedì 8 ottobre 2018

Sfoglia alle mele

Tanto tempo fa provai a realizzare a casa le melizie, quei dolci di sfoglia che si mangiano all'autogrill e che sono tanto sfiziosi.
Il risultato mi piacque molto e da allora ho cercato di perfezionare la ricetta per renderle ancora più buone di quelle che si trovano in commercio e, secondo i miei degustatori di fiducia (mio marito e le mie figlie), ci sono riuscita.
P.S.: preparatevi perché sono in fase di sperimentazione convulsiva e quest'autunno, e tutto l'inverno prossimo, vi bombarderò di dolci con le mele!

Ingredienti:
1 rotolo di pasta sfoglia da 230g
200g di mele golden
80g di zucchero
il succo di mezzo limone
1 uovo

Procedimento:
per prima cosa passo la sfoglia dal frigo al congelatore per una trentina di minuti per renderla più rigida e nel frattempo preparo il ripieno delle mie sfoglie alle mele.
In una casseruola metto lo zucchero e le mele tagliate a dadini piccoli (circa 1cm per 1cm o anche meno) precedentemente irrorate con il succo del limone e lascio cuocere a fiamma moderata per 5/7 minuti.
Inizialmente si creerà una salsina, ma capirete che è arrivato il momento di spegnere il fuoco quando le mele si saranno ammorbidite e la salsina si sarà quasi del tutto asciugata.
Spegnere il fuoco e mettere le mele con il loro sciroppo in un contenitore e aspettare che si intiepidiscano.
Riprendere la pasta sfoglia dal congelatore e con un coppapasta di 10/12 cm di circonferenza ricavare dei cerchi che diventeranno la base per il nostro dolce.
Cospargere su metà di ciascun cerchio un paio di cucchiaiate di mele e richiuderci sopra l'altra metà dopo averla spennellata con dell'uovo battuto, si otterrà la classica forma a mezzaluna.
Spennellare con l'uovo battuto anche la superficie delle mezzelune ottenute ed infornare in forno già caldo a 190gradi per 9/10 minuti.
E' importante controllare costantemente il grado di colorazione delle sfoglie di mela poiché anche un minuto in più di cottura potrebbe farle scurire troppo.
Prima di servire, consiglio di cospargere sulla loro superficie una pioggia abbondante di zucchero a velo.

Queste sfoglie di mela sono buonissime sia calde che fredde!


ENGLISH

A long time ago I tried to make home-made melizie, those desserts that are eaten at the autogrill and that are so tasty.
I liked the result very much and since then I have tried to perfect the recipe to make it even better than those found on the market and, according to my trusted tasters (my husband and my daughters), I succeeded.
P.S .: get ready because they are in a phase of convulsive experimentation and this fall, and all the next winter, I will bombard you with apple desserts!

Ingredients:
1 roll of puff pastry 230g
200g of golden apples
80g of sugar
the juice of half a lemon
1 egg

Method:
first step the dough from the fridge to the freezer for about thirty minutes to make it stiffer and in the meantime prepare the filling of my puff pastry with apples.
In a saucepan, put the sugar and the apples cut into small cubes (about 1cm per 1cm or less) previously drizzled with lemon juice and cook over a moderate flame for 5/7 minutes.
Initially you will create a sauce, but you will understand that it is time to put out the fire when the apples have softened and the sauce will have almost completely dried.
Turn off the heat and place the apples with their syrup in a container and wait for them to cool.
Pick up the puff pastry from the freezer and use a 10/12 cm circle pastry to make circles that will become the basis for our dessert.
Sprinkle a couple of spoonfuls of apples on half of each circle and close the other half over it after brushing it with beaten egg, you will get the classic crescent shape.
Brush with the beaten egg also the surface of the half-moons obtained and bake in preheated oven at 190 degrees for 9/10 minutes.
It is important to constantly check the degree of coloring of apple sheets because even one minute more than cooking could make them darken too much.
Before serving, I recommend sprinkling plenty of powdered sugar over their surface.

These apple sheets are delicious both hot and cold!



sabato 6 ottobre 2018

Torta alla crema pasticcera e barrette di cioccolato


C'è chi chiama questo dolce "torta Nua" e chi, come me, preferisce definirlo "torta con crema pasticcera (perché di questo si tratta).
Il tocco di originalità, ma forse sono solo io ad illudermi che lo sia, è la presenza all'interno dell'impasto anche di pezzetti di cioccolato... non un cioccolato qualunque.... bensì pezzetti di barrette al cioccolato kinder, tanto amate dai più piccini, ma anche molto gradite dai grandi.

Ingredienti:
270g di farina 00
180g di zucchero
90g di latte
3 uova
120g di olio di semi
la scorza grattugiata di un limone
1 bustina di lievito per dolci
1 pizzico di sale
650g circa di crema pasticcera

Ingredienti per la crema pasticcera:
500g di latte
3 tuorli
3 cucchiai colmi di zucchero (circa 80g)
3 cucchiai rasi di farina 00 (circa 40g)
la scorza di un limone

Procedimento:
in una ciotola montare le tre uova con lo zucchero fino ad ottenere un composto chiaro e spumoso.
Aggiungere l'olio di semi, il latte, la scorza grattugiata del limone, il pizzico di sale e continuare a sbattere.
Unire poco per volta la farina setacciata, e miscelata con il lievito per dolci e il pizzico di sale ,e continuare a lavorare fino ad ottenere un impasto omogeneo.
Tenere momentaneamente la ciotola con l'impasto da parte e procedere con la preparazione della crema pasticcera.
Preparare la crema pasticcera portando a bollore il latte e poi versarlo a filo in una ciotola in cui sono stati precedentemente mescolati i tuorli con lo zucchero e la farina.
Mescolare bene per non far formare dei grumi.
Rimettere il tutto sul fuoco e far addensare la crema.
Riprendere a questo punto l'impasto messo da parte e versarlo in una tortiera, imburrata ed infarinata, del diametro di 24cm.
Cospargerci sopra la crema pasticcera a cucchiaiate ed, infine, 4/5 barrette di cioccolato al latte (anche se il numero dipende dalla vostra golosità!) e cuocere in forno già caldo a 180gradi per 40/45 minuti.
La torta può essere servita calda, ma io trovo che sia ancora più buona da fredda.


ENGLISH VERSION

Some call this sweet "cake Nua" and those, like me, prefer to call it "cake with custard (because of this it is).
The touch of originality, but maybe it's just me to delude myself that it is, is the presence inside the dough also of pieces of chocolate ... not just any chocolate .... but bits of chocolate bars kinder, a lot loved by the little ones, but also very appreciated by the adults.

Ingredients:
270g of 00 flour
180g of sugar
90g of milk
3 eggs
120g of seed oil
the grated rind of a lemon
1 sachet of baking powder
1 pinch of salt
About 650g of custard
4/5 chocolate bars

Ingredients for custard:
500g of milk
3 egg yolks
3 tablespoons of sugar (about 80g)
3 tablespoons of flour 00 (about 40g)
the zest of a lemon

Method:
in a bowl, add the three eggs with the sugar until a light and fluffy mixture is obtained.
Add the seed oil, the milk, the grated rind of the lemon, the pinch of salt and continue to beat.
Combine the sifted flour a little at a time, and mix with the baking powder and the pinch of salt, and continue to work until a homogeneous mixture is obtained.
Hold the bowl temporarily with the dough aside and proceed with the preparation of the custard.
Prepare the custard by bringing the milk to the boil and then pour it into a bowl in which the egg yolks have been previously mixed with the sugar and flour.
Mix well to avoid lumps.
Put everything on the heat and thicken the cream.
Return to this point the dough put aside and pour it into a buttered and floured cake tin, with a diameter of 24cm.
Sprinkle over the custard with spoonfuls and, finally, 4/5 bars of milk chocolate (even if the number depends on your gluttony!) And bake in a preheated oven at 180 degrees for 40/45 minutes.

The cake can be served hot, but I find it even better to be cold.