lunedì 11 maggio 2015

Torta giardino di fragole


 Qualche giorno fa è stato il compleanno di mio marito e, conoscendo bene i suoi gusti ormai, ho pensato che questa torta dal perfetto stile Montersiniano sarebbe stata di suo gradimento.
Non mi sono sbagliata!
A parte la difficoltà a munirsi di un paio di ingredienti di difficile reperibilità, che mi procurata acquistando da internet,  la ricetta è di facile realizzazione

Vi riporto le dosi di Montersino dimezzate, perchè con la dose intera vengono fuori due torte di medie medie dimensioni o una enormi sisma. 

Ingredienti:
150g di zucchero semolato
60g di destrosio
1g di acido citrico
500g di yogurt bianco
15g di gelatina in fogli

Per la mousse di fragole:
250g di meringa italiana
20g di gelatina in fogli
500g di purea di fragole
500g di panna montata

Per la bagna al limoncello:
75g di acqua
75g di zucchero liquido al 70%
15g di limoncello

Per la finitura:
pan di Spagna di riso q.b.
fragole q.b.
gelatina neutra
foglia d'oro (facoltativa)


Procedimento:
Scaldare al microonde un pò di yogurt e sciogliersi dentro la gelatina ammollata in acqua fredda. Aggiungere lo zucchero, il destrosio ( che si può sostituire con altro zucchero se non si riesce a reperirlo) e l'acido citrico (sostituibile con qualche goccia di limone).
Mescolare bene il tutto ed unire al restante yogurt.
Posizionare sotto uno stampo quadrato senza fondo della pellicola è tenerla bene per non far fare delle grinza (per facilitare questa operazione si può oleare leggermente l'esterno dello stampo).
Mettere lo stampo con la pellicola su un vassoio quadrato e sul fondo dello stampo posizionare delle fettine do fragole in ordine sparso. Coprire con la miscela di yogurt e posizionare in congelatore per un paio d'ore.
Preparare intanto la mousse di fragole. Prelevare una parte di purea di fragole e Scaldare a al microonde e sciogliersi dentro la gelatina ammollata e strizzata. Unire questa alla restante purea di fragole e mescolare. Unire poi la purea di fragole (che si ottiene semplicemente frullando le fragole)  nella meringa italiana in due volte, mescolando la prima volta energicamente, la seconda dal basso verso l'alto.
Unire anche la panna montata e continuare a mescolare dal basso verso l'alto per non smontare il composto.
Riprendere lo stampo dal congelatore e versare sopra uno strato di mousse, coprire con uno strato di pan di Spagna e Inzuppato con la bagna al limoncello.
Fare ancora uno strato di mousse e uno di pan di Spagna (sempre Inzuppato lo poi con la bagna al limoncello) e riporre in congelatore.
Montersino consiglia almeno due ore di congelatore, secondo la mia esperienza c'è ne vogliono almeno 12 per avere un prodotto completamente congelato.
 Quando si avrà, appunto, un prodotto completamente congelato, riprendere la torta dal congelatore e con un cannello scaldare i bordi dello stampo per farla fuoriuscire.
Togliere la pellicola, rifilare i bordi con un coltello (cercando di essere più precisi di me nel farlo), gelatinare con gelatina neutra e decorare a piacere.
Montersino su questa torta non usa la foglia d'oro, ma a me piaceva e l'ho messa.



44 commenti:

  1. Complimenti....bellissima torta. Mi tenta da parecchio, ma non ho mai avuto il coraggio di farla perchè molto impegnativa.....nulla da invidiare a quella del maestro: è davvero un capolavoro, brava!!!!! Ti seguo anch'io con molto piacere. Buona giornata. :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, mi hai fatto davvero un bellissimo complimento!

      Elimina
  2. Bellissimo dolce Grazia! E' troppo bello e molto raffinato nei colori! Chissà che profumo di fragole si sentirà! Sei stata bravissima!
    Un abbraccio, Rosa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Rosa. Un abbraccio anche a te... A presto!

      Elimina
  3. Very nice dear!!!Beautiful blog,follow me on gfc and i follow you back!!kiss

    RispondiElimina
  4. Grazia complimenti è un bellissimo dolce ne prendo una fetta virtuale per festeggiare con voi.anche mio marito è nato in questi giorni. È possibile sostituire la frutta. Un abbraccio valentina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie. Sì, puoi sostituire le fragole con il frutto che preferisci. Cerca però di scegliere frutti che diano colore come ad es kiwi, lamponi, ciliegie. Credo che utilizzando questi frutti non ci sia neanche bisogno di ribilanciare gli zuccheri nella ricetta.
      A presto!

      Elimina
  5. un gran bel dolce bene realizzato e bello da vedere oltre che buono da mangiare

    RispondiElimina
  6. bellissima questa torta, ho anche io il libro di Montersino ma ancora non mi sono cimentata,complimenti e grazie cara per la deliziosa preparazione

    RispondiElimina
  7. In effetti ci sono alcuni ingredienti non facili da reperire ma .....ragazza mia che spettacolo!!!
    Chapeau!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, sei gentilissima! Un abbraccio!!

      Elimina
  8. Ciao Grazia, questa torta è fantastica!
    La tua bravura non ha eguali, il maestro Montersino sarebbe orgoglioso di avere un 'allieva brava come te! Questa torta è una vero capolavoro!
    Bravissima!!!
    Un abbraccio e felice serata!
    Laura♡♡♡

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Laura, sei carinissima e dolcissima. Mi riempi sempre di complimenti bellissimi. Felice serata anche a te... Ti abbraccio! :)

      Elimina
  9. Ciao grazie di essere passata da me ora ti seguo anche io con piacere! Bellissima la tua torta, davvero uno spettacolo da vedere e chissà che buona!

    RispondiElimina
  10. ma che meraviglia ........e' un trionfo di bonta' da mangiare con gli occhi e non solo , bravissima ............un abbraccio

    RispondiElimina
  11. Che meraviglia! Bravissima!
    Ho ricambiato con piacere, adesso sono una tua follower
    http://antipastienonsolo.blogspot.it/

    RispondiElimina
  12. Great blog♥

    How about follow each other?
    I follow your blog. Waiting for you♥
    My Blog: http://juliemcqueen.blogspot.com

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Thanks Julie. I'll go to your blog immediately. Kisses!!

      Elimina
  13. Eccomi, come potevo non unirmi a questo bellissimo blog!
    Un abbraccio,
    Gina

    RispondiElimina
  14. è un capolavoro!!! complimenti!!!!! per me un po difficoltosa ma credo che il sapore sia prelibato!!!! Lory

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Lory. È una torta molto fresca e buona e non è per niente complicata, credimi. Kisses!!!

      Elimina
    2. Grazie Lory. È una torta molto fresca e buona e non è per niente complicata, credimi. Kisses!!!

      Elimina
  15. Montersino è sempre una garanzia, e tu sei stata bravissima, applausi per questa golosissima torta!!!!

    RispondiElimina
  16. Complimenti, un'ottimo risultato, del resto con un maestro come Montersino, bravissima!!!
    Baci

    RispondiElimina
  17. Eccomi qui Grazia ! Splendida ricetta e carinissimo blog ^_^
    Ti seguo con molto piacere . . .
    Un abbraccio Mariagrazia :*

    RispondiElimina
  18. Grazie Mariagrazia. Benvenuta! Ti abbraccio anch'io...:)

    RispondiElimina
  19. Che meraviglia e che bontàààààààààààà

    RispondiElimina
  20. wow...che dolce spettacolare, racchiude in è tutta la primavera :)
    Bravissima!
    Un bacio

    RispondiElimina
  21. buona idea....
    in tutti i sensi possibili ed immaginabili!
    nel senso che un assaggio deve proprio lasciare senza fiato

    RispondiElimina
  22. Complimentissimi Grazia! Devo ammettere che è da un Po che volevo farla, sono montersiniana anche io e adoro le ricette del maestro! Sicuramente proveró prima il quadro d'autore! Un saluto, Tonia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Tonia. Anche io ero indecisa tra le due, che poi si somigliano molto, ma conoscendo i gusti di mio marito ho pensato che avrebbe preferito questa. Baci!

      Elimina
  23. Che bella torta che hai fatto, mi piace molto Montersino, sei stata molto brava. Io per ora cerco di stare alla larga dai dolci, ma devo dire che questa mi attira parecchio. ciao a presto bel blog.

    RispondiElimina

Ciao e benvenuti. Qui potete lasciare i vostri commenti e dirmi se avete apprezzato oppure no le mie ricette.